Il tuo indirizzo IP: Sconosciuto · Il tuo stato: ProtettoNon protettoSconosciuto

Come eliminare gli adware

Gli adware sono dei piccoli programmi progettati per mostrare messaggi pubblicitari. Vengono installati solitamente all'insaputa dell'utente, ma non sono necessariamente dannosi. Nel migliore dei casi, si tratta semplicemente di un metodo poco ortodosso per pubblicizzare prodotti o servizi particolari. Quando però le pubblicità rimandano a siti Web potenzialmente pericolosi, possono essere considerati dei veri e propri malware.

Ilma Vienažindytė

Ilma Vienažindytė

Come eliminare gli adware

Come funziona un adware

Qual è il significato specifico di adware? Letteralmente, indica un programma sovvenzionato tramite pubblicità. Un programma gratuito, quindi, il cui sviluppo e supporto sono finanziati dagli introiti pubblicitari. In tempi recenti, il termine adware ha però assunto il significato di programma il cui unico scopo è quello di visualizzare annunci pubblicitari.

Come accennato nell'introduzione, in molti casi gli adware sono innocui, anche se fastidiosi. Ci sono però dei casi in cui possono essere più o meno dannosi. Come prima cosa, sono una violazione della privacy, in quanto spesso tengono traccia delle attività dell'utente senza il suo consenso. Inoltre, potrebbero essere fonte di vulnerabilità sfruttabili da virus o malware, e pubblicizzare siti Web o servizi pericolosi.

Come accorgersi della presenza di adware nel proprio computer

Gli adware non impediscono l'attività e vengono installati di nascosto dall'utente, quindi è facile non accorgersi di essere stati infettati, almeno in un primo momento. Il contagio diventa però evidente alla comparsa dei primi messaggi pubblicitari non desiderati.

Altri segnali che possono indicare un'infezione sono:

  • Comparsa di nuove icone sul desktop.
  • Comparsa di nuove barre strumenti o estensioni nel browser.
  • Rallentamento del sistema operativo.
  • Pagine Web non visualizzate correttamente.
  • Reindirizzamento di link a siti non previsti.
  • Avvio automatico di applicazioni o video senza input dell'utente.

Pericoli degli adware

Anche se spesso gli adware sono più che altro delle seccature, in certi casi possono essere pericolosi. Nel caso il proprio computer risultasse infetto, è molto importante non cliccare mai su nessun annuncio. I collegamenti potrebbero infatti portare a siti Web potenzialmente dannosi, come pagine predisposte per il phishing.

Gli annunci potrebbero poi anche nascondere degli script dannosi che avviano il download di malware o virus all'insaputa dell'utente, anche senza cliccare al loro interno.

Come rimuovere gli adware

Fortunatamente, eliminare un adware è un'operazione abbastanza semplice. Sono disponibili molti software gratuiti che permettono di eseguire una scansione del sistema e rimuovere il problema definitivamente.

Se l'uso di questi programmi non dovesse essere sufficiente, si può provare con una scansione con un normale antivirus. Se anche questa soluzione non dà risultati, significa che l'adware potrebbe essere legato ad un altro software installato. Bisogna quindi risalire al programma colpevole e disinstallarlo completamente. Nel caso in cui nemmeno in questo modo si riesca a eliminare l'adware, potrebbe essere necessario reinstallare l'intero sistema operativo.

Sui dispositivi Android è, in teoria, più difficile installare adware senza volerlo. Se si scaricano soltanto applicazioni presenti nel Play Store, infatti, si può essere sicuri che non si verrà infettati da alcun tipo di software malevolo. Se, però, si è soliti utilizzare anche applicazioni provenienti da altre fonti, potrebbe essere necessario ricorrere a un programma anti-adware.

Come evitare di installare adware

Per evitare l'infezione, valgono le indicazioni tipiche per proteggersi dagli attacchi informatici.

Prima di tutto, è fondamentale assicurarsi che la propria connessione sia protetta. Se ci si collega tramite Wi-Fi, quindi, è necessario usare una password sicura; può essere una buona idea anche installare una VPN, in modo che il traffico venga filtrato e monitorato.

Prendi in mano la tua privacy. Resta al sicuro con la VPN leader al mondo.

Per proteggere la propria rete locale, è consigliabile anche utilizzare un firewall. Quello integrato in Windows è un ottimo strumento, ma la soluzione migliore è quella di installarne uno direttamente sul router, in modo da proteggere tutti i dispositivi collegati alla rete.

È poi molto importante installare un antivirus, un anti-malware e un anti-adware, o un programma che svolga tutte queste funzioni, e regolare le impostazioni in modo che vengano eseguite scansioni in automatico. Per rendere il tutto ancora più semplice e immediato, si può fare affidamento su Threat Protection, la soluzione di sicurezza NordVPN pensata proprio per questo scopo. Grazie ad essa, infatti, è possibile ricono

Come già accennato, se si usa un dispositivo Android, si può evitare il contagio semplicemente installando soltanto app provenienti dal Play Store ufficiale di Google. Anche per i computer si può applicare una regola simile: installare solamente programmi affidabili, sviluppati da aziende note o la cui legittimità è certa.

Quando si installa un software, bisogna sempre fare attenzione alla procedura guidata. Spesso, infatti, compaiono schermate che avvisano dell'installazione di adware e chiedono il consenso dell'utente: procedendo senza leggere con attenzione, si potrebbe finire con l'accettare le condizioni e autorizzare l'infezione.

All'interno del browser può essere utile anche attivare il blocco delle finestre pop-up, spesso utilizzate dagli adware. Inoltre, si può installare un plugin che blocchi tutta la pubblicità indesiderata.

Infine, bisogna sempre prestare attenzione ai siti visitati, per evitare di esporsi non solo agli adware ma a tutti le altre minacce informatiche.


Ilma Vienažindytė
Ilma Vienažindytė Ilma Vienažindytė
Ilma Vienažindytė è una content manager appassionata di tecnologia e sicurezza online. Oltre a concentrarsi sulla tecnologia, è specializzata anche nel portare informazioni sulla sicurezza informatica in nuovi mercati.